Agenpress. È tornato ormai in gran voga il bus come mezzo di spostamento, tanto per la comodità come per l’economicità. Un mezzo di trasporto che permette di raggiungere località non raggiungibili con il trasporto ferroviario. Inoltre, viaggiare in bus può essere anche un’esperienza unica attraversando paesaggi incontaminati da ammirare dal finestrino: fiordi, villaggi pittoreschi e incantevoli scogliere. GoEuro, la piattaforma che permette di prenotare online biglietti per bus, treni e aerei in tutta Europa, ha messo a punto una lista dei dieci migliori tragitti in bus.

Tra i vari tragitti selezionati tra Italia, Scozia, Spagna, Norvegia, Inghilterra e Danimarca, il più lungo, 402 km, è senza dubbio quello da Copenhagen a Rostock, dalla Danimarca alla Germania in 4 ore e 45 minuti, attraversando l’isola di Møn con le sue scogliere bianche, avendo la possibilità di ammirare foche e cavalli bianchi. Da qui vi dirigerete a Gedser dove vi attenderà il traghetto diretto a Rostock, il tutto al modico costo di 20€ a persona.

Sempre per rimanere in Nord Europa, un altro magnifico viaggio è quello che porta da Gudvangen a Bergen. L’itinerario è percorribile solo in autobus e permette di scoprire la Norvegia più selvaggia, attraversandola da Est ad Ovest, al costo di 20€ a persona. La partenza è da uno dei fiordi più belli della penisola scandinava, il Nærøyfjord, dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Per percorrere i 138 km che dividono le due città si impiegano circa 2 ore e 30 minuti da passare attaccati al finestrino.

Scendendo invece un po’ più al sud, verso le zone calde, uno degli itinerari più belli è quello da Granada a Malaga, che in poco meno di due ore vi porterà dalle montagne andaluse alla Costa del Sol, dalla montagna al mare in soli 124 km al prezzo di 12€ a persona. La strada tortuosa che parte da Granada finisce nel capoluogo andaluso rivelando bellezza e tradizione di questa città dove ogni anno si svolge la Feria, una grande festa a ritmo di musica tradizionale e vino bianco fresco. Vedrete la Sierra Nevada per poi arrivare nella città di Picasso.

Ma venendo all’Italia, il consiglio è quello di utilizzare il bus tra Roma e Teramo, in un viaggio che potrebbe sembrare un vero e proprio film. Un percorso da Est a Ovest attraverso gli appennini, 174 km in 2 ore e 15 minuti spendendo 10€ a testa per vedere meraviglie che altrimenti perdereste. Le riserve naturali e il Gran Sasso valgono da soli il viaggio. Non dimenticate gli altri tragitti tra Xabia e Alicante, Grasmere e Windermere, Bari e Gallipoli. L’Europa in bus è tutta un’altra cosa.

 

L’articolo 10 incantevoli tragitti in bus proviene da Agenpress.



Source link