Agenpress. “Che fine ha fatto Piero Farabollini?” Lo chiede David Sassoli, vice Presidente del Parlamento europeo commentando, in un articolo pubblicato sull’Huffington Post, il ruolo del nuovo commissario straordinario per il terremoto nominato dal Governo lo scorso 4 ottobre.
“È la domanda –  – prosegue – che stanno facendo tutti i sindaci e gli amministratori delle aree colpite dal terremoto nelle Marche tra il 2016 e il 2017 perchè nessuno di loro ha il privilegio o la fortuna di poterlo incontrare o parlarci.”

“Mi chiedo – continua – come si possa attuare una ricostruzione dopo il terremoto senza un intervento sul campo. I cittadini delle Marche sono in difficoltà, le attività economiche sono bloccate, i comuni non riescono a gestire da soli le pratiche amministrative ordinarie e straordinarie e il Commissario passa il suo tempo a polemizzare con i sindaci, a suo dire troppo pressanti nelle loro richieste.”

“Mi auguro – conclude Sassoli – che il Commissario Farabollini si rimbocchi le maniche e si dia da fare una volta per tutte presentando  proposte, incontrando i sindaci e svolgendo il suo ruolo di mediatore con il Governo. Di tutto il resto non ne sentiamo davvero la minima necessità e i cittadini delle zone colpite aspettano risposte complete.”

L’articolo Terremoto, David Sassoli: “Commissario ostacolo alla ricostruzione” proviene da Agenpress.



Source link

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here