Agenpress. Lara Carano, candidata Sindaco di Assago, ha dichiarato: “Continueremo nella sana gestione degli equilibri di Bilancio e ribadiamo con convinzione che, anche per i prossimi anni, vi sarà continuità per quanto attiene l’esenzione totale della Tasi sulla prima casa, oltre che per l’addizionale Irpef.

E’ nostro intento lasciare nel nostro regolamento particolari esenzioni Tasi per la seconda casa, se non affittata, ma occupata da un parente prossimo senza il pagamento dell’affitto, per gli anziani ricoverati in una casa di riposo che non affitta il proprio appartamento o lo fa occupare da parenti prossimi senza far pagare l’affitto, per tutti gli alloggi a destinazione sociale e per tutti i residenti all’estero con prima abitazione non affittata o  occupata da parenti prossimi senza far pagare l’affitto.

Stanzieremo, inoltre, un fondo di 50.000 Euro per agevolazioni al commercio e altrettanti per le imprese, realizzando anche, per queste ultime, l’esenzione parziale della Tasi se  assumeranno a tempo indeterminato.

Non applicheremo la Tasi per le piccole aziende di produzione artigianale ed industriale e per tutte le attività di piccolo commercio.

Non vi sarà  l’aumento della Tari (ex Tares) per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti.

Vi saranno incentivi per i commercianti e le imprese”.

L’articolo Amministrative Assago. Lara Carano: “No alla Tasi e all’addizionale Irpef” proviene da Agenpress.



Source link