1. Agenpress. 205 portali pedopornografici, in una sola segnalazione (n. 1473/2019), sono stati scoperti e immediatamente segnalati da Meter onlus alla Polizia Postale Italiana e ad alcuni responsabili amministratori dei Server Provider.

Centinaia di migliaia è il materiale proposto ed esposto in vendita per i pedofili di tutto il mondo (in alcuni casi presentano n. 680.000 foto solo in un portale).

È evidente che non possiamo pubblicizzare tale materiale e non lo faremo nel rispetto delle leggi in vigore, ma è inquietante, assurdo, violento al limite della stessa violenza umana: oltre l’indicibile.

Solo in alcuni e sparuti casi, dichiara Meter onlus, c’è la collaborazione di alcuni Server Provider che rimuovono il contenuto e formalmente dichiarano di essere disponibili alla collaborazione con le Autorità del Paese dove è allocato il materiale pedopornografico. Ciò conferma che a livello internazionale manca una vera e propria strategia chiara e trasparente di responsabilità e collaborazione nel contrastare il fenomeno che nel frattempo ha raggiunto livelli ben strutturati e criminali.

L’articolo Pedofilia. Meter denuncia megalist di siti pedopornografici. Una lista di indicibili violenza proviene da Agenpress.



Source link