Agenpress – Secondo i dati resi noti oggi dall’Istat, la produzione industriale a luglio scende dello 0,7% su base mensile e dello 0,7% su base annua.

“Una Caporetto per l’industria italiana. Non ci sono più dubbi. L’Italia è attualmente in recessione. Iniziamo il terzo trimestre nel peggiore dei modi e per il quinto mese consecutivo si registra un andamento tendenziale negativo. Peggio di così non si può!” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Se a questo aggiungiamo, che se si confrontano i dati di oggi con quelli precrisi del luglio 2007, la produzione è ancora inferiore del 19%, ossia quasi un quinto, il quadro è ancor più desolante. I beni di consumo durevoli, nonostante oggi, su base annua, abbiano registrato un ottimo +6%, hanno ancora un gap rispetto a 12 anni fa del 30,9%, quasi un terzo. Va molto meglio per i beni di consumo non durevoli, dove la distanza è di appena l’1,4 per cento” conclude Dona.

 

Tabella: produzione industriale, variazione percentuale (dati corretti per gli effetti di calendario)

  Beni intermedi Beni strumentali Beni di consumo

durevoli

Beni di consumo

non durevoli

Beni di consumo Energia TOTALE INDUSTRIA (*)
Differenza %

Lug 2019 – Lug 2007

-29,2 -17,7 -30,9 -1,4 -7,7 -10,8 -19,0
Differenza %

Lug 2019 – Lug 2018

-2,0 -3,0 6,0 -0,1 0,9 5,8 -0,7

Fonte: Unione Nazionale Consumatori su elaborazione dati Istat

(*) escluse costruzioni

L’articolo Industria. Istat, produzione luglio -0,7%. Unc: una Caporetto, Italia in recessione proviene da Agenpress.



Source link