Agenpress – A Roma è l’apocalisse. Oggi l’assemblea capitolina si appresta a deliberare la liquidazione di Roma Metropolitane, in house di Roma Capitale e Stazione Appaltante, senza che la Giunta sia stata in grado di produrre una relazione tecnico/giuridica a rassicurazione delle continuità delle opere in corso e sulla quantificazione previsionale dei contenziosi che incideranno sul bilancio di Roma Capitale – quanto dichiara Augusto Gregori, della Segreteria del PD Lazio-  Metro C ha inviato una nota dove evidenzia che le talpe che hanno scavato fino al Foro di Tragliano -continua Gregori- saranno cementate li, entro il 30 ottobre.

Gli assessori Lemmetti e Calabrese, non hanno neanche accolto l’invito della Commissione regionale mobilità tenutasi ieri a procrastinare il voto in aula, per un approfondimento sul tema ad un tavolo con i soggetti cofinanziatori delle opere. Un atteggiamento che ci appare sconsiderato, per la tutela del patrimonio pubblico e per la tutela delle 150 professionalitá attualmente presenti in azienda.

Siamo vicini ai lavoratori, saremo in aula al loro fianco e confidiamo nel senso di responsabilità dei consiglieri di maggioranza. Roma non può permettersi di perdere la struttura tecnica per l’ammodernamento la progettazione e l’attuazione delle infrastrutture per la mobilità. La Città – conclude l’esponente PD- che ricordo essere la Capitale d’Italia, rischia di pagare un prezzo altissimo se oggi l’assemblea capitolina seguirá la linea tracciata da questa Giunta. Intervenga la Sindaca e riapra un tavolo di confronto, quando si amministra una città l’orgoglio si lascia a casa, si possono trovare soluzioni di buonsenso, mettendo al centro il bene dei lavoratori, dei cittadini tutti e della città.

L’articolo Roma Metropolitane. Gregori (PD): “a Roma l’apocalisse. Raggi si appresta a liquidare e Metro C dichiara cementificazione talpe al Foro di Traiano” proviene da Agenpress.



Source link