Home Cultura Roberto Saviano: “Penso che Dio sia geloso degli scrittori”

Roberto Saviano: “Penso che Dio sia geloso degli scrittori”

0
21


Agenpress. Ho incontrato, nell’unico modo possibile, e cioè su Skype, uno degli uomini che più stimo al mondo: Ahmet Altan, scrittore e intellettuale turco scarcerato pochi giorni fa dopo tre anni di ingiusta detenzione e in attesa di scontare l’assurda pena di 10 anni e 6 mesi per aver, secondo il regime instaurato da Erdogan, “diffuso messaggi subliminali” in TV e per aver, in questo modo, ispirato il fallito golpe del 15 luglio 2016.

La letteratura cosa può fare davvero? Ho posto questa domanda ad Ahmet Altan.

Altan mi ha dato una risposta che ricorderò per sempre: “Un essere umano creato da Dio può vivere per circa 80 anni. Ma un personaggio creato dalla letteratura vive per sempre. Shakespeare, creato da Dio, non ha vissuto a lungo. Però Amleto creato da Shakespeare vivrà per sempre. Per questa ragione penso che Dio sia geloso degli scrittori”.

L’articolo Roberto Saviano: “Penso che Dio sia geloso degli scrittori” proviene da Agenpress.



Source link

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui