Agenpress –  Matteo Salvini annuncia nell’Aula del Senato che i risultati delle menzogne del Mes ricadranno sulla testa dei risparmiatori italiani, e il presidente del Consiglio, che prima non lo degnava di uno sguardo, prende dei faldoni di carte che aveva davanti li alza e li abbassa e poi li fa cadere sul banco del governo.

“Non rispondo agli insulti, rispondo con il lavoro. Mi dispiace per lei perchè chi vive di insulti vive male”.

“State riducendo l’Europa a un centro commerciale dove guadagna chi ha già. La ristrutturazione del debito pubblico vuol dire che viene taciuto un intervento nottetempo sui conti correnti degli italiani. Porteranno via i risparmi degli italiani per ristrutturare il debito delle banche tedesche”, ha aggiunto, e indicando Conte dice: “èseduto lì, chi sta mettendo a rischio i risparmi degli italiani…”.

“Condivido le richieste del gruppo dei 5S alla Camera: vogliamo capire. In quei banchi del governo c’è chi mente: spero che i Cinque Stelle non siano complici di questa menzogna che ricadrà sui cittadini italiani”.

“Pare che in Umbria il giudizio su di lei l’abbiano già dato, ora aspettiamo a quello delle altre Regioni e poi di 60 milioni di italiani. Come diceva Confucio ‘l’uomo superiore è calmo senza essere arrogante, l’uomo dappoco è arrogante senza essere calmo’. Le lasciamo la sua arroganza e ci teniamo la nostra umiltà”, ha detto ancora, e sempre rivolgendosi a Conte ha concluso: “Parentesi…”Si vergogni”.  “Conte bugiardo, non solo sul Mes ma anche sulla sua carriera?”, ha detto commentando l’inchiesta della trasmissione “Le iene” sul presidente del Consiglio.

L’articolo Mes. Salvini a Conte: mette a rischio i risparmi italiani. Si vergogni! Il premier sbatte i faldoni proviene da Agenpress.



Source link