domenica, Gennaio 24, 2021
Home AP - Lazio Le scuole dei Castelli Romani contro l’entrata alle 10. “E’ inaccettabile. Investire...

Le scuole dei Castelli Romani contro l’entrata alle 10. “E’ inaccettabile. Investire sui trasporti”


AgenPress –  “Entrare alle 10 non è accettabile, la soluzione per la carenza dei mezzi pubblici è investire sui trasporti, non penalizzare ulteriormente la scuola”.

“Le scuole dei Castelli Romani vogliono lanciare un segnale. A prendere parola sul rientro e sulle sue modalità sono gli studenti di licei e istituti di zona: Vallati, Foscolo, Pertini di Genzano e di Albano, Volterra, Mancinelli, Joyce e Mercuri”.

Lo scrive in una nota il consiglio dei rappresentanti dei citati istituti che ha annunciato per oggi assemblee, scioperi e sit-in davanti alle scuole per protestare contro una gestione della scuola definita “da ordine pubblico” e “subordinata ai bisogni della produzione mentre le necessità degli studenti vengono ignorate”.

L’articolo Le scuole dei Castelli Romani contro l’entrata alle 10. “E’ inaccettabile. Investire sui trasporti” proviene da Agenpress.



Source link

- Advertisment -

articoli più letti

Lombardia “arancione”. Rezza, Regione ha corretto dati. Speranza, trasmesso dati errati

AgenPress –  “La cabina di regia, composta da Istituto superiore di sanità, ministero della Salute e rappresentanti di Regioni, si è riunita per...

Navalny. 3454 sostenitori arrestati. Proteste anche in Bulgaria con slogan “Libertà per Navalny”

AgenPress – Sono 3.454, le persone fermate dalla polizia nelle proteste contro la detenzione dell’oppositore Alexey Navalny avvenute in circa 65 città della...

Lombardia “arancione”. Fontana, chiederemo risarcimenti. Errore governo non nostro

AgenPress – “Se da domenica la Lombardia tornerà arancione lo deve esclusivamente al fatto che noi abbiamo contestato i conteggi del governo”. Lo ha...

Berlusconi. Da Pd-M5s no a governo di unità nazionale. Meglio stop 2 mesi e il voto

AgenPress –  “Noi avevamo avanzato la proposta di un governo di unità nazionale, proposta che è stata però subito esclusa dal Partito Democratico...