lunedì, Marzo 8, 2021
Home Cronaca Internazionale Navalny. Oltre 1600 arresti. Tusk (Ue) a Putin: non puoi mettere in...

Navalny. Oltre 1600 arresti. Tusk (Ue) a Putin: non puoi mettere in galera tutto il paese


AgenPress –  Sono oltre 1.600, ed esattamente 1.614, le persone fermate dalla polizia nelle proteste contro la detenzione dell’oppositore Alexey Navalny in corso in circa 65 città della Russia: lo sostiene l’ong Ovd-Info sul suo sito web.

La polizia ha fermato anche la moglie del dissidente, Yulia Navalnaya, secondo quanto riporta la testata online Meduza rimandando a una foto pubblicata su Instagram che pare scattata da una camionetta della polizia. “Scusate la cattiva qualità, c’è molta poca luce nel furgoncino”, si legge nel commento alla foto apparentemente scritto dalla donna.

Solidarietà ai manifestanti il commissario Ue per l’Economia, Paolo Gentiloni.  “In tutta la Russia, il coraggio delle piazze per la libertà e contro l’arresto di Navalny. Europa è solidarietà”.

“Seguo gli eventi in corso in Russia con preoccupazione. Deploro le detenzioni” dei manifestanti da parte della polizia, “l’uso sproporzionato della forza, l’interruzione delle connessioni Internet e delle reti telefoniche”, scrive su Twitter l’Alto rappresentante dell’Ue, Josep Borell. “Lunedì discuteremo i prossimi passi” da intraprendere nei confronti di Mosca “con i ministri degli Esteri degli Stati membri”.

“Puoi trattenere Navalny, sua moglie, o centinaia dei loro sostenitori, ma nemmeno tu sei in grado di mettere l’intera nazione dietro le sbarre”,  scrive su Twitter il presidente del Partito Popolare europeo, Donald Tusk, rivolgendosi al presidente russo, Vladimir Putin.

L’articolo Navalny. Oltre 1600 arresti. Tusk (Ue) a Putin: non puoi mettere in galera tutto il paese proviene da Agenpress.



Source link

- Advertisment -

articoli più letti

Roberto 34 anni, malato di Sla ha lasciato la Sardegna per andare a morire in Svizzera

AgenPress – Roberto Sanna, 34 anni, operaio di Pula in Sardegna, ieri, 6 marzo, ha scelto “la dolce morte” per sconfiggere un male incurabile e assassino, la sclerosi laterale amiotrofica ...

Svizzera. Referendum anti-burqa. Vince il “sì” al divieto del velo integrale

AgenPress –  Il referendum ‘Sì al divieto di dissimulare il proprio viso’, detto ‘anti-burqa’, è stato approvato dalla maggioranza degli elettori svizzeri con...

Bari. Fa retromarcia ed investe per errore il figlio di 18 mesi. Muore in ospedale

AgenPress –  Un bambino di 18 mesi di nazionalità cinese è morto ieri sera dopo essere stato investito per errore dall’auto guidata dal...

8 marzo, Ministra Cartabia: “Estirpare la cultura della violenza contro le donne”

AgenPress. «La violenza contro le donne è espressione di una cultura di potere e di subordinazione che deve essere estirpata dalle radici; una...