Lettonia. Dal 1 gennaio 2028 sarà vietato allevare animali da pelliccia. E’ il 14esimo Paese UE

Date:

Share post:


AgenPress – Negli ultimi 10 anni, l’associazione per i diritti degli animali “Dzīvnieku brīvība“, partner di LAV nell’ambito della coalizione internazionale Fur Free Alliance, si è battuta per questo divieto sostenuto da 42mila persone e 50 organizzazioni non governative, che hanno firmato una lettera aperta al Saeima.

Il 22 settembre 2022, in terza e ultima lettura, il Saeima ha adottato con una schiacciante maggioranza di voti (70 favorevoli, 3 contrari) gli emendamenti alla Legge sulla protezione degli animali.
Gli emendamenti sono stati presentati alla Saeima il 9 settembre 2021 da 11 parlamentari di diversi partiti politici.

Nel corso dell’anno, la Commissione per la Politica Economica, Agricola, Ambientale ha valutato diverse proposte e sostenuto la formulazione della legge che vieta l’allevamento di animali “da pelliccia” e prevede che gli allevatori non ricevano compensi economici, subordinatamente a 5 anni di periodo di transizione per lo smantellamento degli allevamenti.

Tenendo conto di precedenti casi internazionali, i membri della commissione hanno riconosciuto questo periodo di transizione come un compenso sufficiente e adeguato per gli allevatori che quindi hanno un tempo sufficiente per ridurre gradualmente la propria attività recuperando quanto investito. Di conseguenza, il divieto entrerà in vigore il 1 gennaio 2028.

Questo è un momento storico per i diritti degli animali in Lettonia: un’enorme vittoria sia per gli animali che per le persone. Vietando l’imprigionamento e l’uccisione di animali per la loro pelliccia, noi, il popolo lettone, affermiamo i nostri valori e il rispetto per gli animali come esseri senzienti. Dimostriamo che, nel nostro paese, la compassione e la ragione sono più importanti dell’avidità e dell’ostentazione. Dopotutto, il nostro atteggiamento verso i vulnerabili, gli animali, è uno specchio della nostra stessa umanità.Katrīna Krīgere, dell’associazione Dzīvnieku Brīvība

Sono quasi 300.000 gli animali come visoni, volpi, cincillà che oggi, in Lettonia, vengono allevati e uccisi ogni anno per la pelliccia.



Source link

Redazione
Redazione
Consapevoli che un’informazione imparziale ed obiettiva non esista, Agenpress sostiene che: “la notizia nasce vera, ma il giornalista la rende “falsa”.

Consigliati da Agenpress

spot_img

Articoli Correlati

Roma. Aveva abusato di una minorenne nell’ascensore della Metro. Arrestato egiziano di 22 anni

AgenPress – Ha abusato di una ragazzina di 16 anni nell’ascensore della metro di Roma. Per questo...

Ospedale Israelitico. Presentato il primo ambulatorio multidisciplinare dedicato alla salute delle donne

AgenPress – L’Ospedale Israelitico, da sempre attento alle esigenze di tutti e impegnato nella promozione della medicina...

Anzio. Grave incidente nella notte. Auto si schianta contro un albero: morte due ragazze di 21 e 22 anni

AgenPress – Due ragazze, entrambe ventenni, sono morte in un incidente stradale avvenuto questa notte ad Anzio,...

12 febbraio 2023 la data per le elezioni Regionali del Lazio

AgenPress. Il Presidente Vicario della Regione Lazio, Daniele Leodori, ha annunciato, con una nota indirizzata al Presidente...