Taiwan replica a Musk, “vendiamo prodotti, ma la nostra libertà e democrazia non sono in vendita”

Date:

Share post:


AgenPress – “Taiwan vende molti prodotti, ma la nostra libertà e la nostra democrazia non sono in vendita”, ha scritto  su Twitter, Hsiao Bi-khim, ambasciatrice de facto di Taipei a Washington, replicando all’uomo più ricco del mondo che ha suggerito in un’intervista che le ostilità tra i due potrebbero essere risolte se Taipei cedesse il controllo dell’isola democraticamente governata a Pechino, suscitando lodi dalla Cina e prevedibile indignazione a Taiwan.

“La mia raccomandazione… sarebbe quella di trovare una zona amministrativa speciale per Taiwan che sia ragionevolmente appetibile, probabilmente non renderà tutti felici”, ha detto Musk al Financial Times in un’intervista pubblicata venerdì. “Ed è possibile, e penso, in effetti, che potrebbero avere un accordo più clemente di Hong Kong”.

“Qualsiasi proposta duratura per il nostro futuro deve essere determinata in modo pacifico, libero dalla coercizione e rispettoso dei desideri democratici del popolo di Taiwan”, ha aggiunto Hsiao Bi-khim appellandosi a un concetto ripetuto oggi dalla presidente Tsai Ing-wen nel suo discorso sui 111 anni della fondazione dellla Repubblica di Cina.

Lo scontro armato tra Taiwan e la Cina “non è assolutamente un’opzione” e “non ci sono margini di compromesso su libertà e democrazia”, ha detto Tsai, impegnata a rafforzare le difese dell’isola, chiarendo però che “lo scontro armato non è assolutamente un’opzione per le nostre due parti. Solo rispettando l’impegno del popolo taiwanese nei confronti della nostra sovranità, democrazia e libertà può esserci una base per riprendere un’interazione costruttiva attraverso lo Stretto di Taiwan”.

“Stiamo aumentando la produzione di massa di missili di precisione e navi militari ad alte prestazioni; stiamo lavorando per acquisire varie armi di precisione piccole e altamente mobili che ci aiuteranno a sviluppare capacità di guerra asimmetrica complete, assicurando che Taiwan sia completamente preparata a rispondere alle minacce militari esterne”. Tsai ha ribadito, infine, la necessità di mobilitare e addestrare più civili per lavorare con i militari, come è stato fatto dall’Ucraina con successo contro la Russia, perché “ogni cittadino è un guardiano della nostra nazione”.

L’articolo Taiwan replica a Musk, “vendiamo prodotti, ma la nostra libertà e democrazia non sono in vendita” proviene da Agenpress.



Source link

Redazione
Redazione
Consapevoli che un’informazione imparziale ed obiettiva non esista, Agenpress sostiene che: “la notizia nasce vera, ma il giornalista la rende “falsa”.

Consigliati da Agenpress

spot_img

Articoli Correlati

“Ti mangiamo il cuore”. Le donne in piazza contro Giorgia Meloni. “Preparati a tremare, siamo libere di lottare”

AgenPress – Un grande striscione con scritto “Fascista Meloni noi ti farem la guerra” e “Ti mangiamo...

Roma. Violenza sulle donne: uno al mese registrato nel 2022 al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Giovanni

Nel 2020, anno del lockdown, i casi di aggressione e di incidenti domestici contro le donne di età...

Anzio e Nettuno sciolti per mafia, Tirrito: “La politica faccia una riflessione seria su chi mette nelle liste elettorali”

AgenPress. “Lo abbiamo detto in tempi non sospetti, lo ribadiamo oggi che i consigli comunali di Anzio...

Maltempo. Nella notte 80 interventi vigili fuoco a Roma. Allagamenti nella zona dell’ Idroscalo di Ostia

AgenPress – Nella notte sono stati effettuati circa 80 interventi dalle squadre dei Vigili del Fuoco a...