Roma. Nuove scritte contro il presidente del Senato. “La Russa boia speriamo che tu muoia”

Date:

Share post:


AgenPress –  Una nuova scritta contro il neo presidente del Senato, Ignazio La Russa, è comparsa nella notte tra sabato 15 e domenica 16 ottobre, è stato poi il Comitato spontaneo Acquedotto Alessandrino ad informare la sovrintendenza capitolina ed il municipio V.

“La Russa boia speriamo che tu muoia”, siglato con la A degli anarchici. Ancora scritte ingiuriose nei confronti di Ignazio La Russa. La frase a lettere cubitali è comparsa su un muro dell’acquedotto romano di Vigne Alessandrine, nella zona di Torpignattara, fra via Ettore Rota e via dell’Acquedotto Alessandrino, imbrattando le mura risalenti all’epoca romana che attarversano il parco Sangalli. Comparsa la notte fra sabato 15 e domenica 16 ottobre

 

 

L’articolo Roma. Nuove scritte contro il presidente del Senato. “La Russa boia speriamo che tu muoia” proviene da Agenpress.



Source link

Redazione
Redazione
Consapevoli che un’informazione imparziale ed obiettiva non esista, Agenpress sostiene che: “la notizia nasce vera, ma il giornalista la rende “falsa”.

Consigliati da Agenpress

spot_img

Articoli Correlati

Sanità, UGL: “Nei pronto soccorso del Lazio clima da far west. Non restare inermi di fronte alla violenza”

AgenPress. “Quello che si respira all’interno dei Pronto Soccorso degli ospedali del Lazio è un autentico clima...

Infezioni ricorrenti: al Bambino Gesù open day con visite e consulenze gratuite su prenotazione

Sabato 4 febbraio presso la sede di San Paolo, gli specialisti dell’Ospedale saranno a disposizione dei genitori...

Roma. Incidente, muoiono 5 ragazzi, un ferito. Procura di Tivoli apre un fascicolo

AgenPress –  La Procura di Tivoli ha avviato un fascicolo di indagine, al momento contro ignoti, in relazione...

Roma. Auto si ribalta più volte con sei ragazzi a bordo: cinque morti (tra i 21 e i 17 anni) ed un ferito

AgenPress – Cinque ragazzi sono morti dopo che l’auto sulla quale viaggiavano si è ribaltata più volte. Il sesto, rimasto ferito,...