Siamo delle calamite per le zanzare? Studio dimostra che potrebbe essere il nostro odore

Date:

Share post:


AgenPress – Un nuovo studio rileva che alcune persone sono davvero “magneti per zanzare” e probabilmente ha a che fare con il loro odore.

I ricercatori hanno scoperto che le persone che sono più attraenti per le zanzare producono sulla loro pelle molte sostanze chimiche legate all’odore. E cattive notizie per i magneti per zanzare: i succhiasangue rimangono fedeli ai loro preferiti nel tempo.

“Se hai alti livelli di acidi sulla tua pelle, sarai tu al picnic a ricevere tutti i morsi”, ha detto l’autrice dello studio Leslie Vosshall, neurobiologa alla Rockefeller University di New York.

C’è molto folklore su chi viene morso di più, ma molte affermazioni non sono supportate da prove evidenti, ha detto Vosshall.

Per mettere alla prova il magnetismo delle zanzare, i ricercatori hanno progettato un esperimento che mette l’uno contro l’altro i profumi delle persone, ha spiegato l’autrice dello studio Maria Elena De Obaldia. I loro risultati sono stati pubblicati martedì sulla rivista Cell.

Hanno chiesto a 64 volontari dell’università e delle vicinanze di indossare calze di nylon intorno agli avambracci per captare gli odori della pelle. Le calze sono state messe in trappole separate all’estremità di un lungo tubo, quindi sono state rilasciate dozzine di zanzare.

“In pratica sciamerebbero verso i soggetti più attraenti. È diventato subito molto evidente”.

Gli scienziati hanno organizzato un torneo  e si sono ritrovati con un divario sorprendente: il più grande magnete per zanzare era circa 100 volte più attraente per le zanzare rispetto all’ultimo classificato.

Tra i preferiti, i ricercatori hanno trovato un fattore comune: i magneti della zanzara avevano alti livelli di alcuni acidi sulla loro pelle. Queste “molecole grasse” fanno parte del naturale strato idratante della pelle e le persone le producono in quantità diverse, ha detto Vosshall. I batteri sani che vivono sulla pelle mangiano questi acidi e producono parte del profilo degli odori della nostra pelle.

Capire come combattere le zanzare non è facile, ha detto Riffell, dal momento che le creature si sono evolute per essere “macchine pungenti magre”.

Lo studio ha dimostrato questo punto: i ricercatori hanno anche condotto l’esperimento con le zanzare i cui geni sono stati modificati per danneggiare il loro senso dell’olfatto. Gli insetti si accalcavano ancora sugli stessi magneti per zanzare.

“Le zanzare sono resistenti”, ha detto Vosshall. “Hanno molti piani di riserva per poterci trovare e morderci.”

L’articolo Siamo delle calamite per le zanzare? Studio dimostra che potrebbe essere il nostro odore proviene da Agenpress.



Source link

Redazione
Redazione
Consapevoli che un’informazione imparziale ed obiettiva non esista, Agenpress sostiene che: “la notizia nasce vera, ma il giornalista la rende “falsa”.

Consigliati da Agenpress

spot_img

Articoli Correlati

Roma. Aveva abusato di una minorenne nell’ascensore della Metro. Arrestato egiziano di 22 anni

AgenPress – Ha abusato di una ragazzina di 16 anni nell’ascensore della metro di Roma. Per questo...

Ospedale Israelitico. Presentato il primo ambulatorio multidisciplinare dedicato alla salute delle donne

AgenPress – L’Ospedale Israelitico, da sempre attento alle esigenze di tutti e impegnato nella promozione della medicina...

Anzio. Grave incidente nella notte. Auto si schianta contro un albero: morte due ragazze di 21 e 22 anni

AgenPress – Due ragazze, entrambe ventenni, sono morte in un incidente stradale avvenuto questa notte ad Anzio,...

12 febbraio 2023 la data per le elezioni Regionali del Lazio

AgenPress. Il Presidente Vicario della Regione Lazio, Daniele Leodori, ha annunciato, con una nota indirizzata al Presidente...