L’Ucraina chiede aiuto agli alleati per le infrastrutture elettriche distrutte. Ridotti i servizi di trasporto elettrico

Date:

Share post:


AgenPress – L’Ucraina si rivolge ai suoi alleati globali per chiedere aiuto mentre affronta i blackout causati dagli attacchi russi alla sua infrastruttura energetica.

Il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, ha dichiarato  che il governo di Kiev sta lavorando con la NATO, l’Unione Europea e altri partner per superare gli effetti dello sbarramento russo, che ha messo fuori uso almeno il 40% della capacità di generazione di energia del Paese .

Una dichiarazione del ministero degli Esteri ha aggiunto che i diplomatici ucraini hanno fatto appello a diverse dozzine di organizzazioni internazionali e non governative e società private con una richiesta di generatori e attrezzature per il sistema di trasporto del gas.

“Le prime consegne sono già state organizzate da Italia, Francia, Lituania, Finlandia, Germania e Polonia. Il primo di circa 600 pezzi di equipaggiamento arriverà in Ucraina la prossima settimana”.

“Gli attacchi mirati della Russia alle infrastrutture energetiche critiche sono crimini di guerra per i quali riterremo la Russia responsabile”, ha affermato Kuleba. “Il terrore missilistico russo non spezzerà né l’Ucraina né i nostri partner”.

Le autorità locali ucraine hanno ridotto i servizi di trasporto elettrico come tram e filobus, poiché le restrizioni sono entrate in vigore a livello nazionale in seguito al recente bombardamento russo di infrastrutture energetiche critiche.

Su 38 linee di filobus a Kiev, 21 sarebbero state sostituite da autobus giovedì “per risparmiare elettricità”, secondo il sindaco della città, Vitali Klitschko.

Più a sud, a Mykolaiv, la città ha ridotto del 60% i servizi di trasporto elettrico, ha affermato il sindaco Oleksandr Sienkevych.

In alcune regioni ucraine sono state lanciate campagne di informazione pubblica per incoraggiare le persone a ridurre il proprio consumo energetico.

Nella regione centrale di Poltava, le autorità hanno diffuso su Telegram un grafico che mostra a residenti e imprenditori gli elettrodomestici che dovevano spegnere. Ai residenti è stato chiesto di limitare l’uso di bollitori, ferri da stiro, microonde e altri elettrodomestici.

L’articolo L’Ucraina chiede aiuto agli alleati per le infrastrutture elettriche distrutte. Ridotti i servizi di trasporto elettrico proviene da Agenpress.



Source link

Redazione
Redazione
Consapevoli che un’informazione imparziale ed obiettiva non esista, Agenpress sostiene che: “la notizia nasce vera, ma il giornalista la rende “falsa”.

Consigliati da Agenpress

spot_img

Articoli Correlati

Sanità, UGL: “Nei pronto soccorso del Lazio clima da far west. Non restare inermi di fronte alla violenza”

AgenPress. “Quello che si respira all’interno dei Pronto Soccorso degli ospedali del Lazio è un autentico clima...

Infezioni ricorrenti: al Bambino Gesù open day con visite e consulenze gratuite su prenotazione

Sabato 4 febbraio presso la sede di San Paolo, gli specialisti dell’Ospedale saranno a disposizione dei genitori...

Roma. Incidente, muoiono 5 ragazzi, un ferito. Procura di Tivoli apre un fascicolo

AgenPress –  La Procura di Tivoli ha avviato un fascicolo di indagine, al momento contro ignoti, in relazione...

Roma. Auto si ribalta più volte con sei ragazzi a bordo: cinque morti (tra i 21 e i 17 anni) ed un ferito

AgenPress – Cinque ragazzi sono morti dopo che l’auto sulla quale viaggiavano si è ribaltata più volte. Il sesto, rimasto ferito,...